SERVE ESSERE EROI ? Seeplug3-img

“Smart Graphics and Social Commitment”

 

-TERZA EDIZIONE-

23 Maggio 2014

TEATRO VITTORIA via Antonio Gramsci 4 – Torino

PROGRAMMA

14:00-14:30 Registrazione

14:30-14:50 Luigi Bistagnino – Politecnico di Torino

14:50-15:10 Ludovico Roccatello – Slow Food ITALIA

15:10-15:30 PLUG is growing!

15:30-15:50 Veronica Fuerte – Hey Studio –

SPAGNA

16:00-16:30 BREAK & NETWORKING

16:30-16:50 Lisa Casali – eco-food blogger –

ITALIA

16:50-17:10 Tilman Solé – Mucho – SPAGNA

17:10-17:30 Andrea Braccaloni – LeftLoft – ITALIA

17:30-17:50 Dee Maher – Smudge Design – IRLANDA

18:00-18:30 Annuncio dei vincitori di PH4 e saluti

IL TEMA

La conferenza “Serve Essere Eroi?”, si pone come obiettivo quello di approfondire il tema del SOCIAL DESIGN COMMUNICATION, ovvero come la creatività, il design ed i nuovi media possono assumere un ruolo fondamentale al servizio di tutta la comunità. L’importanza di questi temi è scaturita dal fatto che in un tessuto sociale compromesso da una crisi che ha profonde ricadute sugli aspetti economici ma soprattutto sulle relazioni umane e sugli aspetti culturali, l’approccio all’innovazione ed alle grandi sfide umanitarie deve necessariamente essere valutato in base all’impatto sulle comunità. L’evento, giunto alla sua terza edizione, ospiterà alcune delle personalità più rilevanti del panorama internazionale del graphic design e della comunicazione, i cui interventi saranno focalizzati su problematiche di carattere sociale e ambientale. Gli speaker porteranno il proprio contributo culturale e professionale in merito al social design, al fine di conoscere ed approfondire le esperienze progettuali a livello internazionale ed eventualmente riproporle sul territorio locale. Come da consueta abitudine SEE2014 è anche l’occasione per conoscere i vincitori del concorso di grafica e comunicazione sociale Posterheroes, la cui quarta edizione, conclusa a maggio 2014 è stata focalizzata sul CIBO (Towards Systemic Food) ed ha visto una partecipazione di 1.247 poster da 66 paesi.

 

 

 SPEAKERS

POLITECNICO DI TORINO – Luigi Bistagnino
/Italia
Luigi Bistagnino, architetto e designer, vive e lavora a Torino. Si occupa di ecocompatibilità dei processi (design sistemico) dell’agroalimentare, dell’industria e dei prodotti (design per componenti). Fondatore del gruppo di ricerca Design Sistemico Politecnico di Torino, che ha come obiettivo lo sviluppo dei processi e dei prodotti tendenti a emissioni zero. Professore Ordinario e Presidente del Corso di Studi in Design del Politecnico di Torino, è autore di saggi e articoli pubblicati su importanti riviste nazionali e internazionali. Ha progettato oggetti attualmente in produzione ed ha vinto premi nazionali ed internazionali di design, fra cui il Compasso d’Oro, ADI. Coordinatore e membro di diverse ricerche nazionali ed europee. Partecipa al gruppo di lavoro Deloitte dedicato al settore agroalimentare ed è nel comitato scientifico del progetto “Food & Agriculture”. Tra le sue pubblicazioni: Design Sistemico, Slow Food editore, 2011; Il guscio esterno visto dall’interno, CEA,2008; Designpiemonte, Agit, 2007; Design con un futuro, Time&Mind, 2003; Ecodesign in the EU, The Kuopio Academy, 2000
 
 
HEY STUDIO – Veronica Fuerte
/Spagna
Sono uno studio di design con sede a Barcellona. Si dedicano in particolare alla brand identity, all’illustrazione e all’editoria. Ogni loro progetto porta con sé il loro stile personale. Sono costantemente alla ricerca della purezza attraverso la geometria delle forme, il colore e precise scelte tipografiche. I progetti personali hanno lo stesso valore di quelli commerciali perché permettono di esplorare altre dimensione ed incontrare nuove persone. Sono una piccola realtà e ne vanno fieri perché ciò permette loro di dedicarsi completamente ad ogni cliente, ad essere flessibili e occuparsi di ogni singolo dettaglio e di ogni fase della progettazione.
 
 
MUCHO – Tilman Solè
/Spagna
Mucho è uno studio che si occupa di comunicazione visiva e graphic design. Lo studio coniuga le competenze creative all’elaborazione di strategie di comunicazione, brand identity, art direction, pubblicità, editorial design, packaging, signage, siti web, applicazioni, motiongraphic e molto altro. Si configura come uno studio-boutique globale di design che ha sedi a Barcellona, Berlino, Newark (Nottinghamshire), Parigi, San Francisco, Londra e New York. I soci sono Marc Català, John Dowling, Rob Duncan, Pablo Juncadella, Tilman Solé e Loran Stosskopf. L’approccio di Mucho è caratterizzato da idee forti ed è guidato dal desiderio di dar vita a progetti unici. La collaborazione con culture differenti ha permesso di far confluire nuove prospettive nel lavoro dello studio. In particolare l’impegno di Mucho è orientato alla ricerca di una comunicazione visiva che riesca ad adattarsi al meglio alle diverse esigenze di business, aiutando le strutture ad emergere al meglio, siano esse di grandi o di piccole dimensioni.
 
 
ECOCUCINA – Lisa Casali
/Italia
Eco-foodblogger con due grandi passioni: l’ambiente e la cucina. Laureata in Scienze Ambientali e con un Master in Management Ambientale, Lisa Casali lavora come specialista in rischi ambientali per il Pool Inquinamento e, nel tempo libero, come chef non professionista. Attraverso il suo blog, ecocucina.org, dispensa ricette e consigli per ridurre l’impatto ambientale in cucina e preparare ricette usando gli scarti. Testimonial WWF per l’alimentazione sostenibile e autrice dei volumi La cucina a impatto (quasi) zero, Cucinare in lavastoviglie, Ecocucina e Autoprodozione in cucina, pubblicati con Gribaudo in Italia e tradotti in diversi paesi come Francia, Spagna, Germania, Brasile e altri. Grafica del blog e dei libri curata da Leftloft (ultimi tre).  Collabora con diverse riviste e siti web ed è la conduttrice del programma tv Orto e mezzo, in onda tutti i giorni  alle 19 15 su Laeffe (canale 50 digitale terrestre e 139 Sky). Per contattarla potete scrivere a info@ecocucina.org
LEFTLOFT – Andrea Braccaloni
/Italia
LeftLoft è uno studio di progettazione grafica aperto a Milano nel 1997. Nato dall’incontro dei soci, Andrea Braccaloni, Francesco Cavalli, Bruno Genovese e David Pasquali durante i corsi di urbanistica al Politecnico di Milano, lo studio oggi ospita uno staff di progettisti specializzati in vari campi dal progetto grafico su stampa allo sviluppo web e ha aperto nel 2009 una nuova sede a New York. L’esperienza sviluppata negli anni ha permesso di sviluppare un linguaggio proprio, applicato a diversi ambiti progettuali per clienti quali: Pirelli, Moleskine, Corriere della Sera, Mondadori, RCS, Documenta, Eni, Politecnico di Milano, Triennale Design Museum, Inter Football Club, Gufram, Pedrali, Gribaudo/Feltrinelli, Emergency, Kiehl’s, Castello di Rivoli, Autostrada Pedemontana Lombarda, Slowear, De Agostini, Toshiba. All’attività progettuale i soci hanno affiancato da anni l’insegnamento alle facoltà di Design del Politecnico di Milano Bovisa e dello IUAV di Venezia. LeftLoft è membro dell’AIAP l’Associazione Italiana progettazione per la comunicazione visiva, di BEDA l’associazione europea per il design, e del TDC Type Directors Club di New York. Lo studio è inoltre uno dei soci fondatori e sponsor del Ministero della Grafica, l’associazione culturale per la promozione della cultura del progetto.
 
 
SMUDGE DESIGN – Dee Maher
/Irlanda
Dee Maher è una graphic designer ossessionata dalle tecniche di stampa. Dopo aver conseguito la laurea in comunicazioni visive al Dublin Institute of Technology, Dee si è dedicata al design editoriale. Ha poi continuato come art director di una rivista di gastronomia irlandese – Food & Wine Magazine – . Nel 2003 ha fondato Smudge Design, uno studio di progettazione multidisciplinare che segue ogni progetto lungo tutte le sue fasi dalla creazione dell’identità alla campagna online. Attualmente lavora presso Smudge Design, segue alcuni progetti personali ed è docente di Design Grafico al Dublin Istitute of Design.
 
SLOW FOOD ITALIA – Ludovico Roccatello
/Italia
Slow Food è un’associazione non-profit che conta 100.000 membri in 150 paesi del mondo. Fondata da Carlin Petrini nel 1986, si pone l’obbiettivo di promuovere nel mondo il cibo buono, pulito e giusto. La filosofia di Slow Food attraversa i campi dell’ecologia, della gastronomia, dell’etica e del piacere. L’associazione si oppone al processo di standardizzazione dei gusti e delle culture e dello strapotere dell’industria agroalimentare. Afferma che tutti hanno diritto al piacere, quindi bisogna difendere le culture, le tradizioni e i saperi che rendono possibile questo piacere, favorendone la fruizione collettiva attraverso appunto l’aggregazione in associazione e la realizzazione di eventi pubblici.
 
 
CREDITS
SPONSOR:

camera commercio web site

IN COLLABORAZIONE CON / CON IL PATROCICIO DI:

politounescounescoregione piemonteprovncia torino SLOW FOOD - BUONO PULITO E GIUSTOcitta torino web site

SPONSOR TECNICI

favini web site eataly gruppo Smat Torino io guido car sharing torinoTomato Backpackers HotelTOrino Piemonte Internet eXchangeTORINO BIKE SHARINGPunto EquoLocanda Leggera

Share this page to: